ADDIO SCONTRINI E
RICEVUTE FISCALI?
ARRIVANO I TELEMATICI 

Registratori di cassa Telematici – Approfondimenti

PREMESSA

Molti hanno visto l’introduzione dell’obbligo della fattura elettronica come il punto di arrivo delle misure anti-evasione introdotte negli ultimi anni. Questo nuovo adempimento, in realtà, è solo uno dei tanti passi propedeutici alle iniziative successive.

La prossima misura che rivoluzionerà i rapporti di parte della cittadinanza con l’Agenzia delle Entrate è quello relativo allo scontrino digitale, anche detto, in assonanza con la fattura, scontrino elettronico, oppure, concentrandosi sulla modalità di invio, scontrino telematico.

Il D.L. 119/2018 stabilisce infatti che il tradizionale scontrino cartaceo attualmente emesso dagli esercenti al momento di una vendita venga sostituito da uno scontrino digitale, il quale verrà inviato automaticamente per via telematica all’Agenzia delle Entrate.

L’arrivo del registratore telematico è quindi strettamente legato a questo decreto e si applicherà dal 1° luglio 2019 alle attività commerciali al dettaglio che hanno un fatturato di oltre 400 mila euro annui e poi dal 1° gennaio 2020 a tutte le altre.

Tutti i tipi di esercenti sono coinvolti in questa piccola rivoluzione: negozi di vendita al dettaglio, grande distribuzione e piccoli artigiani.

CHE COS’E’

Un registratore telematico è una evoluzione del vecchio misuratore fiscale che rispetto al vecchio sistema ha la capacità di inviare in tempo reale -utilizzando la nuova procedura online dell’Agenzia delle entrate, chiamata: corrispettivi elettronici- i dati di vendita dell’attività commerciale direttamente all’Agenzia delle Entrate e solleva gli esercenti dal compilare il registro dei corrispettivi.

Nello specifico, il decreto legge 127/2015, consente, ad opzione, a commercianti al minuto e artigiani di dire addio agli scontrini, fatture e ricevute fiscali cartacei del negozio, e di adottare lo scontrino digitale, inviando semplicemente, i dati degli incassi utilizzando il nuovo software gratuito Agenzia delle Entrate, creato per l’invio della fattura elettronica e corrispettivi elettronici tramite il SdI, Sistema di Interscambio, già utilizzato per la generazione, trasmissione e conservazione delle fatture per la Pubblica Amministrazione e tra privati.

COME E’ FATTO

Così come il vecchio misuratore fiscale, il registratore telematico ha:

DGFE removibile, una sorta di giornale di fondo che registra tutte le transazioni;
memoria fiscale, non accessibile all’utente, che registra le chiusure fiscali;
stampante termica per l’emissione dello scontrino cartaceo (che rimane sempre obbligatorio).

A questi componenti, si aggiunge la capacità di inoltrare quasi in tempo reale, tramite connessione internet, tutti i dati fiscali registrati direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Per completare il punto cassa, il registratore telematico può essere collegato a:

– display lato cliente
– tastiera
– cassetto

Gli artigiani e i commercianti al minuto hanno la possibilità di optare per la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate, dei dati degli incassi giornalieri delle vendite di beni e delle prestazioni di servizi rilevanti ai fini Iva, attraverso la nuova procedura dei corrispettivi elettronici.

Grazie all’invio telematico degli incassi, pertanto, i vecchi scontrini fiscali, fatture e ricevute, si trasformeranno, nello scontrino elettronico, ciò significa che i consumatori finali ed i clienti dei negozi, non riceveranno più il documento di spesa cartaceo, fatta salva la possibilità di farselo rilasciare su espressa richiesta, in quanto questo, verrà trasmesso, in tempo reale, all’Agenzia, per mezzo dei registratori di cassa telematici.

Per permettere la memorizzazione e la trasmissione degli incassi giornalieri, il commerciante al minuto o l’artigiano, dovrà dotarsi di un registratore telematico, ossia, di uno strumento tecnologico atto a garantire l’inalterabilità e la sicurezza dei dati inviati, ivi compresi quelli dei pagamenti con moneta elettronica, quali ad esempio il POS.

Per tali corrispettivi elettronici, al momento però, non sono previsti incentivi fiscali per l’acquisto dei registratori di cassa telematici, ma l’Agenzia delle Entrate, ha messo a disposizione un software gratuito corrispettivi elettronici per consentirne l’invio.

Da ricordare, inoltre, che sebbene questi strumenti telematici possono sostituire la modalità di assolvimento dell’obbligo di certificazione fiscale dei corrispettivi, resta comunque fermo l’obbligo di emissione della fattura, qualora richiesta del cliente.

I VANTAGGI

  • non è più necessario compilare il registro dei corrispettivi;
  • più sicurezza nella conservazione dei dati perché non c’è più il rischio di perdere dei documenti;
  • autenticità dei dati trasmessi senza rischio di errori;

 

Esclusione quindi dall’obbligo di registrare i corrispettivi giornalieri, perché sostituiti dallo scontrino digitale. Mediante tale scontrino, i dati degli incassi giornalieri, vengono memorizzati immodificabilmente con il registratore di cassa telematico, e tramite la procedura online ad hoc, inviati e messi a disposizione dell’Agenzia delle entrate in tempo reale o quasi.

Fine dell’obbligo di emettere scontrini e ricevute con valenza fiscale, come già avviene per le imprese della grande distribuzione organizzata, fermo restando l’obbligo di emettere la fattura qualora richiesta dal cliente.
Tale opzione dei corrispettivi elettronici, attualmente prevista solo per la grande distribuzione, è diventata quindi facoltativa per i commercianti al dettaglio, artigiani, ristoranti, albergatori e obbligatoria per i distributori automatici.

Per rendere meno impattante il passaggio allo scontrino elettronico – dal punto di vista finanziario –  è stato introdotto uno speciale credito d’imposta fino al 50% della spesa sostenuta dagli esercenti per acquistare un nuovo registratore di cassa o per adattare quello già posseduto.

Nel dettaglio, gli esercenti che adatteranno il dispositivo in possesso potranno avere un contributo massimo di 50 euro, mentre quelli che acquisteranno un nuova cassa elettronica potranno avere un bonus fino a 250 euro.

lE  nostrE  soluzionI

Alta tecnologia, elevata flessibilità, design innovativo e prestazioni avanzate: queste le caratteristiche dei registratori di cassa Olivetti, progettati per offrire una risposta altamente professionale a qualsiasi esigenza del punto cassa, anche la più sofisticata, garantendo ergonomia ed innovazione di alto livello.

FORM 100 è il registratore di cassa telematico più versatile della gamma Olivetti: le dimensioni estremamente compatte e la batteria al litio a elevata autonomia lo rendono ideale per il mercato ambulante. Il design moderno e curato e l’ampia dotazione prestazionale ne fanno la giusta soluzione anche per il punto cassa del negozio stanziale.

FORM 200 è il nuovo registratore telematico di cassa dal design moderno e curato; l’ampia dotazione prestazionale ne fa la giusta soluzione per il punto cassa di qualsiasi negozio. Linee curate e moderne, colorazioni personalizzabili.

FORM 200PLUS Il telematico dotato di prestazioni ad alto contenuto tecnologico per rispondere alle esigenze dell’esercente. Personalizzabile e facile da usare, grazie alla combinazione della tastiera touch screen con quella tradizionale che lo rende intuitivo all’utilizzo e immediato alla configurazione.

 

Desideri approfondire questo argomento?

 

Contattaci

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi o prodotti, contattaci a questi recapiti.

Via Renato Prunas 8, 09126 Cagliari
+39 070 67 05 93
info@mediacentercube.it

oppure scrivi un messaggio

Sarai ricontattato in tempi brevissimi da uno dei nostri consulenti

Procedendo con la compilazione e con l’invio di questo modulo presto consenso al trattamento dei dati personali forniti per la finalità indicata dalla relativa informativa, con le modalità e nei limiti indicati nella stessa, ai sensi e per gli effetti dell’art. 23 del D.lgs. 196/03 e del Regolamento UE 2016/679 (GDPR).

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
 info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Pin It on Pinterest

Share This