Lotteria degli Scontrini: cos’è e come funziona

blog

Dopo anni di proroghe, dal 1° gennaio 2021 debutterà ufficialmente la lotteria degli scontrini. A confermarlo è il Premier Conte, che punta sul Piano Cashless per il contrasto all’evasione fiscale.

Cos’è, come funziona e quali sono i premi in palio?

Si tratta di una vera e propria lotteria basata sui codici trovati sugli scontrini e fa parte della manovra contro l’evasione fiscale introdotta dal Governo per incentivare i clienti a richiedere l’emissione dello scontrino fiscale per ogni acquisto. Un incentivo è previsto anche per gli esercenti, per i quali saranno previste specifiche estrazioni.

Sono previsti due tipi di estrazioni legata agli scontrini: mensile ed annuale.

Estrazione mensile: Ogni volta che viene emesso uno scontrino, il negoziante lo registra insieme al codice lotteria che ogni consumatore potrà generare sul cosiddetto “portale della lotteria” sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Il codice, gli estremi dello scontrino e tutti i dati relativi alla vendita (data, modalità di pagamento, ammontare del corrispettivo) saranno poi trasmessi dai commercianti all’Agenzia delle Entrate. Il cliente vincitore, eletto ogni mese, riceverà il premio per lo scontrino fortunato. Ma non sarà l’unico a beneficiarne, infatti anche il negoziante verrà premiato per aver emesso lo scontrino fortunato.

Estrazione annuale: Al termine dell’anno verranno estratte delle categorie di spesa che potranno essere detratte dalle tasse. Queste categorie fanno parte di beni o servizi di uso comune, come possono essere le spese idrauliche o le spese di cartoleria.

Come ulteriore incentivo, i premi saranno più generosi per chi pagherà con bancomat o carta di credito: è prevista un’estrazione annuale da 5 milioni di euro e 10 estrazioni mensili da 100.000 euro mentre, per i pagamenti in contanti, il maxi premio di fine anno sarà di 1 milione di euro oltre a tre estrazioni, ogni quattro mesi, da 30.000 euro.

In favore degli esercenti, la lotteria prevede l’estrazione di fine anno di un premio pari ad 1 milione di euro e quelle mensili per una somma pari a 20.000 euro. Nel caso di vincita da parte del consumatore sarà attribuito un premio anche all’esercente.

La lotteria degli scontrini sarà a partecipazione facoltativa: solo chi comunicherà il codice al commerciante concorrerà alle estrazioni.

Potranno partecipare alla lotteria degli scontrini tutte le persone che abbiano compiuto il 18 anno di età residenti in Italia che effettuano acquisti di beni o servizi, fuori dall’esercizio di attività di impresa, arte o professione.

L’obiettivo finale è quello di contrastare l’evasione fiscale, invogliando i contribuenti a richiedere il rilascio di scontrini e ricevute. Un incentivo è previsto anche per gli esercenti, per i quali saranno previste specifiche estrazioni.

Per partecipare serve il “codice lotteria”

L’articolo 141 del Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020 (Decreto rilancio) ha modificato la data di avvio della lotteria degli scontrini, spostandola dal 1° luglio 2020 al 1° gennaio 2021.

Come anticipato, il consumatore che intende partecipare alla lotteria dovrà rilasciare all’esercente il proprio codice lotteria, da richiedere accedendo al sito https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/codice-lotteria.

Non bisognerà fornire il codice fiscale, come precedentemente si pensava, ma il codice lotteria, che ogni consumatore dovrà generare sul cosiddetto “portale della lotteria” sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La richiesta del codice alfanumerico sarà possibile anche da parte di chi non è in possesso di credenziali per l’accesso ai servizi online del Fisco. Il portale lotteria prevede un’area pubblica per il rilascio.

Bisognerà invece avere le credenziali SPID, Fisconline o CNS per poter accedere all’area riservata del Portale Lotteria, mediante il quale consultare i propri biglietti virtuali e controllare le vincite.

 

Una riflessione sulla lotteria scontrini

Con questa nuova legge, lo Stato intende combattere l’evasione in maniera originale e innovativa.

La fattura elettronica, lo scontrino elettronico e la lotteria vogliono essere il modo migliore per diminuire l’evasione, incentivando tutti a registrare sempre le spese e le vendite e allo stesso tempo aumentando la tracciabilità del denaro.

A parte i lati positivi, le piccole imprese dovranno adeguarsi ai tanti cambiamenti e utilizzare i servizi di un sistema gestionale o di un programma di fatturazione, che prima non era richiesto.

Col tempo le fatture e gli scontrini elettronici assieme ai programmi di fatturazione diventeranno la norma e non saranno più un peso, allo stesso tempo l’evasione fiscale dovrebbe diminuire rimettendo in gioco l’economia italiana.

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Fattura Elettronica: il nuovo tracciato XML

blog

Il 1 ottobre Microarea renderà disponibile il nuovo formato XML (ver. 1.6.1) usato per inviare le fatture elettroniche allo SdI.

Il tracciato diventerà obbligatorio a partire dal 1 gennaio 2021.

Le modifiche riguardano prevalentemente i codici Natura e Tipo Documento:

  • RT01 Ritenuta persone fisiche
  • RT02 Ritenuta persone giuridiche
  • RT03 Contributo INPS
  • RT04 Contributo ENASARCO
  • RT05 Contributo ENPAM
  • RT06 Altro contributo previdenziale
  • TD01 Fattura
  • TD02 Acconto/Anticipo su fattura
  • TD03 Acconto/Anticipo su parcella
  • TD04 Nota di Credito
  • TD05 Nota di Debito
  • TD06 Parcella
  • TD16 Integrazione fattura reverse charge interno
  • TD17 Integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero
  • TD18 Integrazione per acquisto di beni intracomunitari
  • TD19 Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art.17 c.2 DPR 633/72
  • TD20 Autofattura per regolarizzazione e integrazione delle fatture (art.6 c.8 d.lgs. 471/97 o art.46 c.5 D.L. 331/93)
  • TD21 Autofattura per splafonamento
  • TD22 Estrazione beni da Deposito IVA
  • TD23 Estrazione beni da Deposito IVA con versamento dell’IVA
  • TD24 Fattura differita di cui all’art.21, comma 4, lett. a)
  • TD25 Fattura differita di cui all’art.21, comma 4, terzo periodo lett. b)
  • TD26 Cessione di beni ammortizzabili e per passaggi interni (ex art.36 DPR 633/72)
  • TD27 Fattura per autoconsumo o per cessioni gratuite senza rivalsa

L’adeguamento alle variazioni dei tracciati XML è stato reso disponibile già per  l’attuale versione 2.6.3 di Mago4.
Quindi, chi non potrà migrare alla versione 3.0, per incompatibilità dei Sistemi Operativi Windows 7 per i client e Windows Server 2008 R2 per i server, possono richiedere un intervento tecnico per l’installazione della patch rilasciata da Microarea.

Come sempre, la richiesta dovrà essere fatta scrivendo a sviluppo@mediacentercube.it

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Mago4 rel. 2.6.2

blog

Il 31 luglio Microarea ha rilasciato la versione 2.6.2 di Mago4 che apporta al gestionale migliorìe (per le aree Fatturazione Elettronica, Magazzino, Gestione punto vendita, Vendite, Gestione partite, Intracom, Percipienti, Reporting studio, Area manufactoring) e corregge errori (per le aree Commerciale/Logistica, Fatturazione Elettronica, Magazzino, Ordini, Acquisti, Gestione punto vendita, Intracom, Easy Studio, Reporting Studio, Reporting Studio Run Time, Area manufactoring, Distinta, Cicli, Anagrafiche, MRP, Documenti e procedure produzione, Integrazione con Infinity CRM, Integrazione con Infinity).

Per l’installazione della nuova versione 2.6.2 di Mago4 è richiesta una comunicazione di interesse, così da definire un appuntamento con il nostro personale tecnico, contattandoci all’indirizzo email sviluppo@mediacentercube.it

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Mago4 rel. 2.6.1

blog

Microarea ha rilasciato versione 2.6.1 di Mago4 che apporta al gestionale migliorìe (per le aree Conai, Fatturazione Elettronica, Magazzino, Acquisti, Gestione punto vendita, Contabilità, Ammortamenti, Security, Reporting studio, Distinta, Cicli, Anagrafiche, Integrazione con InfoBusiness) e corregge errori (per le aree Commerciale/Logistica, Fatturazione Elettronica, Magazzino, Gestione punto vendita, WMS Mobile, Contabilità, Ammortamenti, Reporting studio, Setup, Area manufactoring, Distinta, Cicli, Anagrafiche, CRP, MRP, Documenti e procedure produzione, Conto lavoro, Produzione e WMS mobile).

Per l’installazione della nuova versione 2.6.1 di Mago4 è richiesta una comunicazione di interesse, così da definire un appuntamento con il nostro personale tecnico, contattandoci all’indirizzo email sviluppo@mediacentercube.it

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

La Fatturazione Elettronica Passiva Avanzata

blog

Microarea ha rilasciato il modulo Fatturazione Elettronica Passiva Avanzata per la completa gestione del ciclo passivo in Mago4.

Pensata come una vera e propria estensione del modulo base, questa versione avanzata permette ora di registrare anche negli Acquisti le Fatture Elettroniche scaricandole in modo automatico dal Digital Hub Zucchetti e permettendone la riconciliazione con le Bolle di Carico o gli Ordini di Acquisto esistenti.

Le registrazioni possono essere facilmente gestite negli Acquisti, in Contabilità, sul Fornitore ed anche sul singolo documento ricevuto.
Se la registrazione viene effettuata negli Acquisti, Mago4 prende in considerazione:

  • le singole righe presenti nell’XML suggerendo, ove possibile, una corrispondenza con gli articoli a Magazzino e con tutte le informazioni di riga (quantità, unità di misura, codice IVA) necessarie ad una corretta registrazione del documento;
  • gli Ordini a Fornitore o le Bolle di Carico ancora non completamente fatturate del Fornitore stesso, partendo da quelle riportate nell’XML.
L’Assegnazione Fornitori

Indipendentemente dal modulo nel quale si intende registrare il documento, la prima procedura da utilizzare è la Assegnazione Fornitori.

Mago indica automaticamente il fornitore qualora trovi corrispondenza tra la Partita IVA presente nel file XML e quella associata ad un’anagrafica esistente.
Sulla base del fornitore indicato o, come abbiamo visto in precedenza, in base alle impostazioni dei Parametri Comunicazioni Digitali, Mago indica il tipo di registrazione da effettuare.

Qualora Mago non abbia trovato corrispondenza tra il cedente presente nel file XML ed alcun fornitore codificato, dopo aver Selezionato una riga possiamo selezionare manualmente il fornitore desiderato o procedere alla creazione automatica della relativa anagrafica.
Una volta impostato il fornitore, sulla base di questo, Mago imposta il tipo di registrazione da effettuare.

Sia che il fornitore sia stato impostato automaticamente dal programma, o che sia stato selezionato manualmente, o che sia stato creato al momento, è sempre possibile, per le righe che risultano selezionate, modificare manualmente il codice fornitore e\o il tipo di registrazione.

La selezione manuale di un codice fornitore e\o di un tipo di registrazione ha valore per la singola registrazione, infatti NON comporta alcuna modifica in anagrafica del fornitore stesso.

La Registrazione in Contabilità

Qualora si sia deciso di procedere direttamente alla registrazione del documento in contabilità occorre utilizzare la procedura Registrazione in Contabilità.

Dall’anagrafica del fornitore, se presenti, vengono letti e proposti il Modello Contabile e la condizione di Pagamento.
Una volta selezionata la riga è possibile inserire o modificare tanto il Modello Contabile quanto la condizione di Pagamento.

La modifica di tali valori ha effetto solo per il documento selezionato, infatti NON comporta alcuna modifica in anagrafica del fornitore stesso.

La presenza del modello contabile è necessaria per la generazione della registrazione contabile mentre la condizione di pagamento è un dato opzionale.

Posizionati su di una riga nella quale è presente il Modello Contabile possiamo effettuarne la registrazione direttamente in Contabilità tra i Documenti Ricevuti.
Infatti premendo l’ apposito bottone viene aperta precompilata la relativa finestra.

Un altro bottone ci permette invece di associare al documento una registrazione contabile già effettuata in precedenza.

Un ultimo bottone ci permette anche di disassociare il documento dalla registrazione contabile alla quale era eventualmente stato collegato in precedenza.

La Registrazione in Acquisti

Volendo effettuare la registrazione delle fatture ricevute nel modulo Acquisti (generando dai documenti d’acquisto automaticamente la registrazione contabile), una volta effettuata l’Assegnazione Fornitori è necessario passare alla procedura Registrazione in Acquisti – Dati del Documento ed in un secondo momento alla procedura Registrazione in Acquisti – Riferimenti Incrociati e Registrazione.

Se non già presente nella vostra configurazione di Mago4, per informazioni commerciali sul modulo Fatturazione Elettronica Passiva Avanzata scrivete a info@mediacentercube.it

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Pin It on Pinterest