Fatturazione Elettronica: Proroga Esterometro 2022

blog

Il Decreto Fiscale 2022 (D.L. n. 146/2021) rinvia al 1 luglio 2022 l’obbligo per i contribuenti soggetti a fatturazione elettronica di inviare a SdI, sotto forma di fatture XML, i dati delle fatture emesse verso soggetti esteri e delle fatture relative gli acquisti dall’estero, posticipando quindi la data di abolizione del c.d. “Esterometro”.

In precedenza la Legge di bilancio 178 /2020 (legge di Bilancio 2021), aveva fissato tale obbligo a partire dal 1 gennaio 2022.

La possibilità di utilizzare i tipi documento TD01; TD17; TD18; TD19 per comunicare i dati delle operazioni attive e passive effettuate con soggetti non stabiliti rimane comunque facoltativa.

Per coloro che hanno già provveduto all’adeguamento dei propri sistemi e flussi di fatturazione si tratta quindi, già da ora, di una soluzione alternativa alla trasmissione dei dati per via telematica all’Agenzia delle Entrate da eseguire nelle consuete modalità, utilizzando cioè l’apposito tracciato XML (Esterometro), con periodicità trimestrale.

Ricordiamo che non è invece necessaria la trasmissione dei dati relativi alle operazioni per le quali sia stata emessa una bolletta doganale oppure emessa o ricevuta una fattura elettronica mediante il Sistema di Interscambio.

Fino al al 30 giugno 2022 vi sono quindi due modalità alternative per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle operazioni transfrontaliere:

1) Esterometro:

predisposizione e invio telematico di un file contenente i dati delle operazioni, attive e passive, effettuate nel trimestre di riferimento.

2) Sistema di Interscambio:

Per le fatture attive relative alle operazioni effettuate nei confronti di soggetti non stabiliti in Italia, emissione di una e-fattura valorizzando il campo “codice destinatario” con “XXXXXXX”.
Per le fatture passive ricevute in modalità analogica dai fornitori esteri, la generazione di una e-fattura di tipo TD17, TD18 o TD19.

Le tempistiche di trasmissione al Sistema di Interscambio sono le seguenti:

Per le fatture attive deve avvenire entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi, vale a dire entro 12 giorni dall’effettuazione della cessione o prestazione o entro il diverso termine stabilito da specifiche disposizioni (ad esempio, giorno 15 del mese successivo in caso di fatturazione differita);

Per le fatture passive, invece è effettuata entro il 15mo giorno del mese successivo a quello del ricevimento del documento comprovante l’operazione o di effettuazione dell’operazione stessa.

Restiamo a disposizione per qualunque chiarimento.

Cordiali saluti

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Conservazione Digitale: Nuove Linee Guida AgID

blog

Gentile Cliente,

dal 1 gennaio 2022 entreranno in vigore le nuove “Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici” (QUI) emanate da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

I nuovi dettami saranno vincolanti e avranno effetti rilevanti sull’intero ciclo di vita di tutti i documenti digitali: introducono numerosi metadati obbligatori, aggiuntivi rispetto a quelli già previsti finora, i quali dovranno accompagnare i documenti in conservazione.

Adeguamento tecnico
Zucchetti ha adottato una strategia per cui l’operazione di adeguamento sarà trasparente per l’utilizzatore finale, al quale non sarà richiesta alcuna azione, e senza alcun costo aggiuntivo. L’intervento garantirà che tutti i documenti conservati nell’ambiente di conservazione di Zucchetti rispettino le previsioni delle citate Linee guida.

Informativa
Oltre che sul fronte tecnico, la revisione dei metadati avrà impatti anche sulle condizioni generali che regolano il servizio e, in tal senso, riceverà una comunicazione apposita con la quale verranno fornite le informazioni salienti e, a seconda delle caratteristiche contrattuali, l’invito ad un apposito webinar informativo, organizzato nelle prossime settimane.

Il manuale della conservazione
Le nuove linee guida, infine, sottolineano che il Responsabile della Conservazione di ciascuna azienda è tenuto alla predisposizione del proprio manuale della conservazione, sotto forma di documento digitale.
In questo senso, per venire incontro ai propri clienti, Zucchetti mette a disposizione il template di un manuale che il Responsabile della conservazione potrà personalizzare e conservare nel proprio ambiente di lavoro, in formato PDF e firmato digitalmente.

A breve sarà quindi nostra premura fornirle il template del manuale e le istruzioni per il suo caricamento nel sistema di conservazione. A questo proposito, precisiamo che il template del Manuale della conservazione predisposto da Zucchetti viene messo a disposizione del cliente a titolo esemplificativo, e la sua adozione non è da considerarsi vincolante.
L’elaborazione del documento, anche se curata con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per eventuali involontari errori o inesattezze.

Cordiali saluti

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Digital Hub – dismissione definitiva protocolli TLS 1.0 e 1.1

blog

La dismissione da parte di Digital Hub dei protocolli di sicurezza TLS 1.0 e 1.1 diventerà definitiva a partire dal prossimo 30 Novembre, come si può vedere dalla comunicazione già inviata nel novembre 2020 e che trovate sempre disponibile nel nostro sito a questo link

Verranno supportati solamente i protocolli di versione 1.2 e successiva, migliori dal punto di vista della sicurezza.
Tale aggiornamento, già previsto per lo scorso anno, è stato via via prorogato per dare più tempo all’aggiornamento del parco clienti.

Ricordiamo che i prodotti Mago.Net e Mago4 sono stati aggiornati già all’epoca con pubblicazioni di release e pacchetti che gestiscono correttamente tale cambiamento nelle comunicazioni con Digital Hub (indispensabili per la Fatturazione Elettronica):

  • Mago.Net: 3.14.15, Comunicazioni Digitali P003 e ESP P002 o release successive
  • Mago4: 3.0, Comunicazioni Digitali P001 e ESP P005 o release successive

È importante che il S.O. su cui sono installati i prodotti sia predisposto per tale protocollo: i sistemi più moderni lo sono già, per altri più datati è necessario verificare che – se disponibili- siano state installate tutte le più recenti patch rilasciate da Microsoft. Tali aggiornamenti risultano disponibili per tutti i S.O. a partire da Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1.
Sistemi più vecchi non supportano il TLS 1.2

È quindi indispensabile verificare che le installazioni, nella componente server e nei client che utilizzano funzionalità della Fatturazione Elettronica, soddisfino i requisiti minimi di cui sopra. In mancanza di questo l’invio delle Fatture Elettroniche smetterà di funzionare.

Per facilitare le verifiche abbiamo reso disponibile due Tool per Mago4 e per Mago.Net grazie ai quali potrete effettuare il test dei vostri sistemi, in autonomia; sarà sufficiente unzippare il file relativo al gestionale in licenza d’uso ed eseguirlo sul Server e su ogni PC per ricevere il responso entro pochi secondi.
Nel caso aveste necessità di un affiancamento, siamo disponibili ai soliti recapiti che, per vostra comodità riportiamo di seguito:
Tel. 070670593
mail: sviluppo@mediacentercube.it
web: https://www.mediacentercube.it/index.php/assistenza/

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Il servizio Tessera Sanitaria su Nettun@Cloud

blog

In questo articolo riportiamo qualche novità sulle funzionalità del servizio Cloud Olivetti Smart e sulla normativa relativa al Sistema Tessera Sanitaria.

Come è noto, entro il 31 Luglio 2021 bisognerà trasmettere gli scontrini parlanti del primo semestre 2021. L’ultimo rilascio in cloud di fine giugno ha reso disponibili i nuovi campi richiesti dalla legge (flag opposizione, natura IVA, etc.). E’ consigliabile quindi che i progetti che vengono generati per creare i file XML siano stati prodotti successivamente a tale rilascio e quindi a partire dai primi di luglio.

Riteniamo utile ricordare i passaggi corretti per la creazione dei file xml

a. Accedere con le credenziali fornite
b. Entrare su CLOUD/DOC.FISCALI/TESSERA SANITARIA
c. Cliccare su IMPORTA DATI e verificare messaggio di conferma della avvenuta importazione
d. Selezionare il periodo di riferimento, il Punto Vendita e cliccare su CERCA
e. In questo momento viene creato il progetto e mostrati gli scontrini che possono essere modificati (ad esempio inserendo la volontà del cliente di opposizione alla pubblicazione, oppure modificando il tipo di spesa, la natura IVA, etc).
f. Si consiglia di non elaborare un unico progetto semestrale, soprattutto se si producono molti scontrini, ma di suddividere lo scontrinato del semestre in periodi trimestrali o anche mensili.
g. Generato il progetto, si consiglia di utilizzare la funzione ANALIZZA e una volta corretti eventuali errori, di cliccare su SALVA e se l’attività di controllo è terminata, su CREA XML.

Attenzione: Qualora sia necessario creare nuovamente un progetto o tutti quelli già esistenti, è necessario CANCELLARE il progetto oppure tutti quelli esistenti e ricominciare dal punto c) cliccando su IMPORTA DATI.

Nota: Ricordiamo che l’errore più ricorrente che si verifica in fase di invio del file XML restituisce il messaggio “CF codificati” oppure “CF non codificati ” a seconda della situazione.
In questo caso è necessario ricreare il file XML intervenendo sull’opzione “Codici fiscali non codificati”

Normalmente in caso di Invio all’AE da parte di SW Gestionali di terze parti i Codici fiscali devono essere NON codificati (come impostato di default).
In caso di Invio all’AE da parte dell’utente finale i Codici fiscali devono essere codificati.

Per il secondo semestre 2021 il MEF ha modificato il calendario per l’invio dei dati di Tessera Sanitaria. L’invio non sarà mensile ma sarà unico per tutto il semestre e da farsi entro gennaio 2022. A partire dai dati di Gennaio 2022 si passerà all’invio mensile.

Clicca qui per gli approfondimenti fiscali

Forse potrebbe interessarti anche questo argomento

I REGISTRATORI DI CASSA TELEMATICI

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Lotteria degli scontrini: Si parte!

blog

Con il provvedimento congiunto del 29 gennaio l’Agenzia delle dogane e dei monopoli e l’Agenzia delle entrate hanno definito le regole per il funzionamento della Lotteria e ne hanno fissato la partenza per il 1 Febbraio.

Gli acquisti di beni e servizi di almeno 1 euro pagati con strumenti elettronici, potranno generare biglietti virtuali validi per partecipare alle estrazioni che avverranno periodicamente; la prima l’11 marzo 2021.

La lotteria nazionale degli scontrini è il concorso gratuito che permette di partecipare all’estrazione a sorte di premi in denaro mediante l’acquisto di beni o servizi effettuati esclusivamente con pagamento elettronico presso gli esercenti obbligati alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.

Ai fini della partecipazione alla lotteria il consumatore esibisce all’esercente, al momento dell’acquisto, il proprio codice lotteria (alfanumerico, composto da 8 caratteri, che viene associato al codice fiscale del consumatore) senza obbligo alcuno di identificazione.

Tale codice identificativo è generato utilizzando l’apposita funzionalità messa a disposizione nell’area pubblica “www.lotteriadegliscontrini.gov”.

Spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.
Non saranno validi ai fini della lotteria gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione.
Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

 

Per partecipare alla Lotteria, è indispensabile:

  • Verificare che la cassa sia collegata alla rete (Internet)
  • La cassa deve essere aggiornata e programmata alla nuova funzionalità “Lotteria”
  • Consigliato: configurare e collegare un lettore di codici a barre.

Dal 1 gennaio 2021, tutti i sistemi di cassa Olivetti sono già aggiornati e pronti per la gestione della Lotteria degli Scontrini ed i nuovi Tracciati dei corrispettivi XML 7.

Comunicato stampa dell’agenzia delle entrate

Lotteria degli Scontrini:
cos’è e come funziona

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

Lotteria degli scontrini: è obbligatoria? Facciamo chiarezza

blog

Lotteria degli scontrini obbligatoria per l’esercente o no? Non ci sono sanzioni in caso di rifiuto di acquisizione del codice per partecipare alle estrazioni, ma c’è la possibilità di segnalazione da parte del cliente. È invece obbligatorio l’aggiornamento dei registratori di cassa, anche quelli già abilitati all’invio dei corrispettivi, al nuovo tracciato e alle specifiche tecniche dell’Agenzia delle Entrate, in vigore dal 1° gennaio 2021.

Dopo l’avvio della fase di richiesta del codice da parte dei consumatori, i negozianti si interrogano sulla possibilità di non aderire alla Lotteria degli Scontrini, il cui avvio è previsto dal 1° gennaio 2021.

La lotteria degli scontrini non piace agli esercenti, ed il motivo è che l’avvio del gioco a premi di Stato, affianca alla promessa di premi in denaro di importo consistente, la necessità di adeguare i registratori di cassa già in uso, anche quelli già abilitati alla trasmissione dei corrispettivi telematici; un adeguamento che non è gratuito, ma che comporta – in un periodo già pesante sul fronte economico – l’obbligo di sostenere nuovi costi per restare al passo con gli sviluppi del sistema fiscale.

Va altresì detto che registrare e trasmettere il codice lotteria del cliente non è obbligatorio per l’esercente e l’omissione non è sanzionata, nonostante il Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020 aveva inizialmente previsto una sanzione da 100 a 500 euro per l’esercente che avesse rifiutato di acquisire il codice del cliente ed omesso di trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati della cessione o prestazione.

Una misura punitiva cancellata in sede di conversione del decreto, e sostituita dalla facoltà di delazione da parte del cliente, il quale potrà comunicare la circostanza all’Agenzia delle Entrate, tramite una sezione dedicata del portale Lotteria. La segnalazione finirà nel calderone delle informazioni utilizzate sia dalla Guardia di Finanza che dall’Agenzia delle Entrate per la messa a punto delle attività di analisi del rischio evasione.

Chiarito che non sono previste sanzioni in caso di mancata acquisizione del codice lotteria, resta in capo all’esercente l’obbligo di adeguamento dei registratori di cassa in uso, non solo quelli non ancora aggiornati alla memorizzazione e all’invio telematico dei corrispettivi, ma anche quelli già pronti all’avvio a pieno regime dello scontrino elettronico.

Lotteria degli Scontrini: cos’è e come funziona ->

Sappiamo interpretare i tuoi bisogni e tradurli in soluzioni

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8 – 09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925

MEDIA CENTER cube s.r.l.

Via Renato Prunas 8
09126 Cagliari

(+39) 070670593
info@mediacentercube.it
postmaster@pec.mediacentercube.it

P.IVA 02197430925